Cose che Fanno Male ai Capelli: Alimenti e Abitudini Sbagliate

immagine di olio all'aglio per i capelli diradati

La genetica e la salute hanno un legame diretto con la salute dei tuoi capelli e ci sono diversi spunti che potresti considerare nella tua routine quotidiana per evitare di danneggiare i tuoi capelli.

1. Tensione e Stress

Una ricerca del 2010 pubblicata sull'American Academy of Dermatology (Aad) ha verificato che l'ansia può scatenare problemi di tipo dermatologico come acne, unghie fragili o anche la perdita di capelli.

Per combattere lo stress e l'ansia prova alcuni allenamenti specifici per combattere lo stress, medita, o prova a fare sessioni di respiri profondi per liberarti dalla tensione e dallo stress della tua vita quotidiana.

immagine di spicchi di aglio italianoRimedio per la Calvizia al Prezzo più Basso

2. Strumenti per lo Styling dei capelli


Una ricerca del 2013 pubblicata negli Annals of Dermatology riporta che l'uso di un phon crea più danni alla superficie capillare rispetto che asciugarli in maniera naturale. È comunque un dato di fatto che l'uso di un asciugacapelli a una distanza di quindici centimetri con un movimento continuo provoca un danno inferiore al cuoio capelluto.

Se usato regolarmente, ulteriori trattamenti come alcune pieghe aggiungono ancora più stress al capello enfatizzando la perdita di capelli.

Quindi, quando si va ad utilizzare una piastra per capelli o un ferro arriccia-capelli per modellare i capelli, meno calore gli date, meglio è.

Troppo caldo può infatti creare gravi danni al cuoio capelluto.

3. Dieta povera e poco ricca di nutrienti

Per avere dei capelli sani dovresti includere alimenti sani che sono ricchi di proteine, vitamine E e di ferro nella tua dieta quotidiana. Dovresti anche aggiungere alimenti ricchi di oligo-elementi come zinco e rame.

Evita di mangiare nei fast food e anche di fare diete che possano aver restrizioni caloriche importanti, in quanto questo può facilmente causare carenze di tipo nutrizionale che possono facilmente costituire una perdita dei capelli o portare ad avere capelli deboli.

Rimedio per la Calvizia al Prezzo più BassoRimedio per la Calvizia al Prezzo più Basso

4. Nuotare in acqua con tanto cloro


In uno studio del 2000 pubblicato sul Journal of Dermatology, i ricercatori hanno esaminato 67 nuotatori professionisti e 54 non nuotatori e hanno scoperto che il 61% dei nuotatori mostrava segni di scolorimento dei capelli rispetto a quelli che non nuotavano spesso.

Se ti piace nuotare, vai saltuariamente nelle piscine con cloro e preferibilmente indossa una cuffia da nuoto in maniera tale da avere un'impatto minore sui tuoi capelli. Assicurati inoltre di fare la doccia e di lavare i capelli subito dopo aver nuotato. Inoltre, non permettere all'acqua della piscina di asciugarsi nei tuoi capelli, in modo da limitare i danni.

5. Usare prodotti chimici nei capelli


Sostanze chimiche come il perossido di idrogeno (l'acqua ossigenata) e l'ammoniaca presenti nella tintura per capelli possono creare una perdita di capelli.

Anche il Diidrotestosterone (o DHT) è un'altra sostanza chimica pericolosa trovata negli shampoo che può contribuire alla caduta dei capelli.

Nei rilassanti per capelli, la principale sostanza chimica che deve preoccupare è l'idrossido di sale, dato che può facilmente danneggiare i capelli e creare infezioni nel tuo cuoio capelluto.

Occorre inoltre limitare gli shampoo e trattamenti con basi chimiche estreme e, invece, occorre scegliere articoli biologici (o fatti in casa) come maschere per capelli o tinture che utilizzano ingredienti completamente naturali.

foto di aglio per olioRimedio per la Calvizia al Prezzo più Basso

6. Arricciare i capelli


Arricciare i capelli è parecchio dannoso in quanto li attorciglia (letteralmente) la struttura di base e può portare a divisioni e danni che si possono protrarre per mesi.

Se devi, fallo solo saltuariamente e cerca di usare un pettine con denti fini.

Inoltre, tieni a mente di essere delicato con i capelli mentre li giri e non cercare di prenderne troppi contemporaneamente dato che potrebbe essere problematico.

Inoltre, alla fine della giornata, fai in modo di pettinarli in maniera delicata, lavorando dalla parte superiore fino al basso.

7. Pulizia dei capelli ancora bagnati

Quando i capelli sono bagnati sono anche vulnerabili e più suscettibili alla rottura strutturale.

È meglio pettinare i capelli prima ancora della pulizia per ridurre al minimo il groviglio.

Dopo il lavaggio asciuga i capelli con un asciugamano morbido e lasciali asciugare all'aria prima di pettinarli.

È un dato di fatto: è necessario spazzolare i capelli quando sono ancora un po 'umidi. I capelli leggermente umidi infatti sono più facili da modellare.

Rendere i capelli umidi a cupola è da evitare ad ogni costo in quanto crea delle strutture crespe al mattino a causa dello sfregamento che avviene sul cuscino durante la notte.

E' preferibile utilizzare una fodera di raso mentre si riposa per evitare l'attrito.


8. Fare docce calde


Il calore dato da una doccia calda può eliminare il siero naturale dei capelli, senza il quale i capelli diventano fragili e asciutti.

Questo può rendere i tuoi capelli molto più inclini alla rottura e alla caduta:

Per avere i capelli sani ed equilibrati, goditi le docce con acqua calda per non più di 10-15 minuti e solo 2 o 3 volte a settimana. Per un ultimo risciacquo, utilizza acqua fredda per bloccare l'umidità. Questo renderà sicuramente i tuoi capelli lucidi e  sani.

Inoltre, dopo la doccia, asciugali completamente con un asciugamano morbido e evita di strofinare i capelli in maniera rigorosa.

Consenti ai capelli di asciugarsi completamente in modo naturale e non utilizzare un phon.

Quanto spesso lavare i capelli? La risposta


Pulire i capelli è una scelta personale, ma ci sono alcune linee guida specifiche che dovresti conoscere.

Per capelli più sani e lucenti, lava i capelli meno regolarmente di quanto pensi. uno shampoo spesso può innescare una cute secca, capelli lisci e accumuli di tipo chimico, lasciando i capelli sensibili alla rottura e ai danni.

D'altro canto, non usare abbastanza shampoo può lasciare sporco e oli in eccesso sui capelli che possono appesantirli, lasciandoli anche brutti alla vista. Inizialmente, tenta di stare il più a lungo possibile senza shampoo per vedere esattamente come reagiscono i tuoi capelli.

È inoltre importante usare uno shampoo senza solfati. I solfati, come il lauril solfato di sale, hanno la tendenza ad asciugare i capelli e anche il cuoio capelluto e possono causare irritazioni gravi alla pelle.

Se fai allenamenti sportivi spesso e sudi molto (oppure vivi da qualche parte con un'alta percentuale di umidità), potresti dover pulire i capelli ogni singolo giorno.

Usate il buon senso: quando il cuoio capelluto inizia a puzzare o si sfalda a causa della polvere, è necessario lo shampoo.

Come risolvere il problema della calvizie?

Ci sono moltissimi rimedi per la calvizie sul mercato, ma la maggior parte non funziona ( e te lo dico dopo aver speso centinaia di euro a vuoto in prodotti che non servivano a niente).

Per fortuna però ho poi trovato Folisin, l'unico shampoo per la calvizie che aiuta a far ricrescere i capelli in poco tempo.

Clicca il link qui sotto per comprarlo al prezzo più basso sulla rete:

immagine di un farmaco per la calvizia

AUTORE:

Augusto Riva

Mi è sempre interessato l'argomento della calvizie e, avendo fatto numerosi studi e sentito numerose opinioni, ho deciso di condividere la mia  conoscenza sull'argomento in questo portale, in modo da poter aiutare uomini e donne a far decisioni migliori  dato che molti rimedi e consigli sul web sono fuorvianti.

Torna alla homepage