Migliori Shampoo senza SLS: Guida ai Senza Solfati

Uno dei problemi che troppo spesso viene ignorato, riguarda i solfiti contenuti negli shampoo, che possono non solo irritare il cuoio capelluto, ma anche rovinare i capelli.

Chi soffre di sensibilità o irritazioni al cuoio capelluto, conosce bene il problema, il sodium lurlyl sulphate, conosciuto anche come SLS, rappresenta un pericolo per chi soffre di perdita dei capelli, forfora, prurito e ha bisogno di uno shampoo delicato per risolvere questo tipo di problemi, pena il prurito dopo il lavaggio.

Altri problemi sono rappresentati dal danneggiamento, del capello, che si secca e si sfibra quando vengono utilizzati shampoo troppo aggressivi.

Questi problemi possono verificarsi anche sui soggetti che non soffrono di particolari disturbi al cuoio capelluto, ma vorrebbero semplicemente una chioma folta e dei capelli sani e lucenti.

Per questo è importante utilizzare shampoo che non contengono solfati aggiunti. Quali sono i migliori shampoo senza SLS presenti sul mercato?

Cos'è l'SLS?

Il problema principale è che questa sigla di tre lettere è che non viene segnalata in rosso dal biodizionario, quindi significa che si possono utilizzare prodotti contenenti questa sostanza, ma è importante capire che tipo di problemi possono derivare e le complicazione che il sodium lurlyl sulphate può provocare per il capello, la cute e la salute in generale della chioma.

Non stimo parlando di utilizzare necessariamente soluzioni bio, ma di tenere presente i problemi che gli shampoo in cui sono presenti solfati e la sigla indicata, possono provocare.

È importante iniziare a chiedersi quali sono i migliori shampoo in commercio che non danneggino i capelli se si vuole avere una cute sana e un chioma folta e lucente.

La sigla significa proprio sodium lurlyl sulphate ed è una sostanza da evitare, in quanto dannosa per l salute del capello in generale, inoltre può aggredire anche la pelle.

>> VEDI GLI SHAMPOO SENZA SLS SU AMAZON <<


Quali sono i migliori shampoo senza solfati presenti sul mercato? Ecco la nostra selezione



L'economia che riguarda i prodotti per la salute è molto vasta, nel mercato del settore benessere sono presenti tantissime tipologie di shampoo, per ogni esigenza e con diversi ingredienti e soluzioni per ogni problema.

Questo è il motivo principale per cui si può provare difficoltà nella scelta o si è portati ad acquistare prodotti sbagliati, che non presentano indicazioni chiare e informazioni trasparenti sulla composizione e gli ingredienti.

Ecco quali sono gli shampoo senza solfati che a nostro parere hanno il miglior rapporto qualità prezzo.


Cosa devo sapere riguardo gli shampoo senza solfati?



In seguito al boom dei prodotti di bellezza biologici nel settore del benessere, oggi simo sommersi di ogni tipo di prodotto senza poter verificare nella maggior parte dei casi la qualità e gli ingredienti contenuti.

Nei prossimi paragrafi cercheremo di rispondere alle domande più comuni che ci vengono poste riguardo questo argomento e alle quali può risultare più complicato trovare le risposte corrette.

>> VEDI GLI SHAMPOO SENZA SLS SU AMAZON <<


Come posso sapere on sicurezza se lo shampoo che acquisto contiene solfati?


Per capire se uno shampoo contiene solfati, bisogna controllare l'INCI e trovare proprio la parola sulfate, anche se non esiste un vero e proprio gruppo chimico e i composti potrebbero complicare la ricerca.

Leggere L'INCI ti aiuterà a non acquistare shampoo che contengono sostanze dannose, leggilo con calma ed evita questo tipo di solfati per non danneggiare la cute e il cuoio capelluto.

- Sodium Lauryl Sulfate (sls)
- Sodium Lauryl Sulfoacetate
- Sodium Lauroyl Isoethionate
- Ammonium Laureth Sulfate (asl)
- Sodium Laureth Sulfate (sles)
- Disodium Laureth Sulfosuccinate
- Sodium Alkyl Sulfate (sas)
- Sodium Lauroyl Sarcosinate
- Sodium Lauroyl Taurate
- Sodium Lauroyl Methyl Isoethionate
- Sodium Cocoyl Isoethionate

Quando sono presenti uno o più di questi ingredienti elencati, evita di acquistare shampoo o altri prodotti per la pulizia e il benessere del corpo.

Quali sono gli shampoo migliori con certificazione biologica e senza solfati?

Shampoo riparatore e rinforzante Shea Moisture, realizzato con olio di ricino giamaicano

Questo prodotto si presenta nella confezione da 506ml ed è realizzato a base di olio di ricino giamaicano, totalmente naturale con certificazione biologica.

Non contiene parabeni o solfati ma la su composizione del tutto naturale, sfrutta le caratteristiche dell'ceto di miele e della menta piperina.

Le sue proprietà sono fantastiche, nutre, ripara e rinforza i capelli, aggiungendo anche un effetto idratante.

Questo shampoo può essere usato ogni giorno, è consigliato per chi ha dei capelli naturali ma anche per chi ha fatto dei trattamenti chimici.

La sua composizione naturale ne fa un prodotto adatto d ogni tipo di capello, in quanto li rende soffici, profumati e si adatta bene anche ai capelli stile afro, molto più complicati d trattare ma davvero belli esteticamente.

Il rapporto qualità prezzo è eccellente e chiunque può acquistarlo.

Gli shampoo migliori per i capelli ricci, senza solfati: Kerastase Discipline



Lo shampoo Kerastase è realizzato senza solfati e presenta tre ingredienti principali: ceramide, surphace-morphing e polimero cationico.

La confezione è d 250ml ed è un soluzione particolarmente adatta per chi possiede capelli indisciplinati e ricci, difficili d pettinare.

Produce un effetto ammorbidente già dopo il primo lavaggio attraverso una schiuma gradevole ma senza appesantire i capelli.

I feedback sono positivi e numerose recensioni lo hanno decretato come lo shampoo perfetto, h un profumo gradevole e persistente, rende i capelli morbidi e setosi, eliminando l'effetto crespo e indomabile.

È un prodotto adatto sia per un utilizzo professionale che domestico.

>> VEDI GLI SHAMPOO SENZA SLS SU AMAZON <<


Shampoo senza solfati per capelli trattati, ecco il migliore


NYK1 Shampoo e Balsamo Senza Sale, Solfati e Parabeni


NYK1 Professionale Shampoo senza parabeni, solfati e sale, realizzato con olio di cocco

NYK1 è venduto in una confezione da 500ml, è realizzato con ingredienti naturali non aggressivi e non contiene sale, solfati e parabeni.

La su componente base è l'olio di cocco, per questo è adatto per i capelli che tendono al crespo ma anche a chi possiede capelli delicati e sensibili, grazie al suo effetto balsamo che non appesantisce il cuoio capelluto.

Questo prodotto è consigliato anche alle persone che effettuano trattamenti alla cheratina, decolorazione dei capelli e chi possiede capelli secchi e stopposi.

Le recensioni sono positive in quanto ne risulta un chioma morbida e con sentori di cocco.

Inoltre la pettinabilità dei capelli dopo l'uso di questo shampoo è eccellente.

Il miglior shampoo nickel free senza solfati:

Bionike Defence Hair Shampoo Ultradelicato - 200 ml



Questo prodotto non contiene solfati e nickel, è uno shampoo ultra delicato e protegge il cuoio capelluto perché non contiene sostanze aggressive e chimiche che danneggino il capello.

La sua composizione naturale è molto utile per eliminare prurito e lenire irritazioni, gli ingredienti comprendono lipoaminoacido, pantenolo, pro vitamina B5, succo di aloe vera, inoltre, non contiene conservanti o glutine ed è realizzato senza allergeni.

Lo shampoo migliore per i capelli secchi senza solfati



L’Oréal Paris Elvive Low Shampoo Olio Straordinario per Capelli Secchi, senza schiuma



Realizzato con ingredienti naturali, questo shampoo si presenta in una confezione da 400ml ed è senza solfati, particolarmente adatto per chi possiede capelli fragili e secchi.

Non c'è bisogno di usare il balsamo e basta lasciarlo agire per 3 minuti sul cuoio capelluto, massaggiare e poi risciacquare.

>> VEDI GLI SHAMPOO SENZA SLS SU AMAZON <<


Shampoo senza solfati: per quali tipi di capello è più adatto?



Sono tantissimi gli shampoo che non contengono solfati, ogni tipologia può essere adatta un particolare tipo di capello.

Ideale per capelli irritati, deboli, grassi, secchi, ricci, la maggior parte di questi prodotti si adattano anche a chi ha effettuato trattamenti chimici, anche aggressivi o permanenti, in unto lo shampoo senza solfati non si attacca alla cute.

Questi shampoo sono indicati per chi lava quotidianamente i capelli perché pratica sport o perché  possiede i capelli grassi, sono anche perfetti per chi possiede i capelli secchi, in quanto la composizione naturale aiuta l flessibilità e l'idratazione.


Shampoo senza solfati: perché provarlo?



I solfati provocano diversi problemi i capelli, come irritazione della cute, li sfibrano e fanno perdere tono e lucentezza alla chioma.

Provare uno shampoo senza solfati è un ottimo modo per donare equilibrio al cuoio capelluto e ristabilire la sebo, eliminando eventuali fastidi.

>> VEDI GLI SHAMPOO SENZA SLS SU AMAZON <<


Perché alcuni shampoo naturali lasciano il capello secco?



Anche gli shampoo naturali possono inibire la produzione di sebo e provocare dei problemi.

Per questo è fondamentale scegliere prodotti con gli ingredienti giusti e la totale senza di solfati, solo così è possibile ristabilire la giusta produzione di sebo e avere un cuoio capelluto e un capello in salute.


Gli shampoo senza sale e senza solfati hanno la stessa proprietà?



Anche se chimicamente il sale e i solfati rientrano entrambi nella categoria dei sali, le formule sono diverse e queste due sostanze differiscono per effetti e funzioni.

Prestando attenzione i consigli che ti abbiamo dato, riuscirai anche tu ad avere capelli sani, lucenti e morbidi, utilizzando il prodotto che più risponde alle tue esigenze e al tuo tipo di capello.

>> VEDI GLI SHAMPOO SENZA SLS SU AMAZON <<

AUTORE:

Augusto Riva

Sono un'appassionato del settore che lavora e vive a Roma, la mia città di nascita. Sia io che mia moglie abbiamo passato anni a soffrire del problema della calvizia e, una volta trovata la soluzione, abbiamo deciso di condividere le nostre esperienze e opinioni su questo portale, dato che la maggior parte dei rimedi e consigli sul web sono fuorvianti.

Torna alla Homepage