Capelli Grigi e Bianchi: Il Nuovo Trend [Tagli e Sfumature]

Sebbene diversi anni fa le donne cercavano modi di nascondere la loro età celando il grigio dei loro capelli, oggi tantissime starlette e donne celebri non ci provano più dato che va di moda.

Un esempio è dato da Cara Delevingne, la nota modella che sui social ha promosso il grayhair, stimolando degli hashtag a tema da parte dei suoi seguaci.

Gli scatti erano relativi a donne provenienti da ogni parte del mondo capaci di “indossare” questa colorazione sui loro capi con naturalezza e classe.

Il capello grigio non è assolutamente sinonimo di sciatteria, perché ne esistono di tante varianti che vanno dal platino al cenere, dall’antracite al fumo, ecc. e ogni tipologia può essere resa ancora più unica e originale da delle méches violette, celesti, rosa o azzurre.

Si tratta inoltre di un capello che può stare bene alle donne più diverse, sia dalla pelle chiara che scura, sebbene sia importante scegliere la nuance più adatta alla propria persona.

La donna dalla pelle più ambrata dovrebbe scegliere infatti una tonalità tradizionale come quella sale e pepe sull’antracite e sul fumé; sono carnagioni che infatti necessitano di chiome chiare e bionde.

>> SHAMPOO PER CAPELLI GRIGI SU AMAZON <<

Chi non ama i grandi cambiamenti oppure non ha tempo da dedicare alla cura di variazioni di colore drastiche, potrebbe optare per dei semplici fili gray.

Le donne che invece proprio non riescono a tollerare il grigio naturale, potrebbero scegliere di essere alla modo tingendo di grigio solamente le punte, generando una sorta di inversione dall’effetto molto impattante.

La donna dalle pelle chiara valorizzerebbe la chioma sfruttando le colorazione grigie più fredde, come le varianti platino e argento, oppure osando con un biondo dalle tonalità glaciali o l’ice blonde.

Questi incarnati sono risaltati da riflessi che illuminano il volto come i riflessi verdi, celesti o lilla capaci di attribuire calore al capello grigio sul viso chiaro: anche le méches sui capelli biondi sono un’opzione molto alla moda.

Per comprendere se è possibile realizzarlo



Per capire se davvero è possibile rendere trendy il grigio, innanzitutto occorre tenere conto della distribuzione della chioma grigia, perché non tutti i capelli di questo colore nascono in modo omogeneo sul capo quindi, prima bisogna capire esattamente in quale zona crescono.

Sicuramente l’uniformità della distribuzione avvantaggia la possibilità di ottenere un buon risultato: se i capelli sono presenti anche sulla nuca e distribuiti in maniera conforme, sarà possibile evitare le decolorazioni e ottenere un effetto sale e pepe davvero naturale e bello.

>> SHAMPOO PER CAPELLI GRIGI SU AMAZON <<

In altri casi il capello grigio cresce principalmente al livello della corona o esclusivamente alle radici, sulla fronte o in modo temporale: in tutti questi casi il trattamento è chiaramente più complesso e richiede un intervento di decolorazione delle tonalità più laborioso.

L’effetto potrebbe essere di vedere una sorta di ricrescita localizzata al livello della corona che cala nella lunghezza dei capelli ma in maniera inconsistente; in questi casi la soluzione potrebbe essere trovata con degli spray coprenti o dei micro trattamenti mirati, tuttavia è difficile effettuare un passaggio che doni un effetto naturale senza l’intervento di un esperto.

Per avere un esito positivo, bello e naturale occorrerebbe che si verificasse una condizione ottimale dove la presenza del capello bianco raggiunge almeno una percentuale del 70%.

Sfruttare periodi come la quarantena



Il periodo della quarantena è quello che ha privato molte donne dell’abitudinario intervento del parrucchiere.

È tuttavia un momento davvero funzionale e utile per comprendere quale sia la reale percentuale di capelli bianchi presente sul capo.

Non intervenire per lungo tempo potrebbe essere un modo per prendere atto se sia il momento di abdicare per sempre dall’uso delle tinture per capelli e decidere di puntare sulle tante varianti gray, oppure se la situazione non è così marcata e si può attendere.

>> SHAMPOO PER CAPELLI GRIGI SU AMAZON <<

Il momento in cui una donna decide di mostrarsi per ciò che è in quel momento, ovvero di non usare più tinte ma di accettare il grigio dei capelli e quindi il passare degli anni, richiede consapevolezza e accettazione.

È una fa delicata che le sessantenni hanno raggiunto, mentre riguarda la delicata fase che vivono soprattutto le cinquantenni.

Occorre superare molti pregiudizi imposti dalla società e per questo persino la Pantone Color Institute ha speso energie nella promozione dell’accettazione delle opzioni delle varianti di grigi da parte delle donne.



Come intervenire: rivolgersi a un bravo parrucchiere



Quando ci si rivolge a un parrucchiere che deve intervenire sui capelli, serve che l’esperto sappia calcolare gli interventi in cui rendere più chiari i capelli e quelli in cui deve ponderare i toni che vanno dall’antracite, al ghiaccio, al platino, calibrando i riflessi in modo impeccabile.

Il risultato deve essere trendy e giovane e non rischiare fare l’errore di marcare ulteriormente l’età.

È chiaro che il taglio ha un ruolo cruciale: vediamo delle donne davvero affascinanti indossare dei tagli corti, ordinati e trendy che le rendono più giovani perché garantiscono un risultato invidiabile.

Al contrario, il capello lungo grigio, almeno nella maggior parte dei casi, tende ad appesantire i lineamenti del viso.

Vediamo questo tipo di risultato in donne incredibili come l’ottantaduenne Jane Fonda, la quale indossa un pixie cut grigio sfilato e rockeggiante realizzato dall’esperto in chiome silver delle celebrities Jack Martin.

Il celeb colorist, in una seduta di sette ore, ha lavorato per trasformare il biondo miele in un gray ice e renderla protagonista durante la serata per gli Oscar.

Decidere cosa fare del proprio grigio è un po’ ciò che si potrebbe fare dopo la quarantena: trattare con cura e gentilezza i propri capelli.

Si tratta di un capello che tenderà a essere sempre più delicato e secco, oltre al fatto che quelli decolorati tenderanno a diventare gialli.

Per questo, a prescindere che si voglia mantenere il grigio naturale, decolorarli od optare per una variante argento, l’importante è non trascurare la salute della chioma.

>> SHAMPOO PER CAPELLI GRIGI SU AMAZON <<

AUTORE:

Augusto Riva

Sono un'appassionato del settore che lavora e vive a Roma, la mia città di nascita. Ho deciso di condividere la mia esperienza e opinioni su tematiche relative ai capelli su questo portale, dato che ho trovato molti consigli sul web fuorvianti.

Torna alla Homepage