Forfora nei Bambini e Adolescenti: Cause e Rimedi

La forfora è una condizione del cuoio capelluto molto comune che interessa una buona percentuale di persone: si stima infatti che metà circa della popolazione del mondo presenti squame e fastidi almeno una volta nella vita.

In questo articolo potrai scoprire se tuo figlio ne soffre ed eventualmente comprendere come eliminarla in modo efficace.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<

La forfora nel bambino


Solitamente, la forfora fa la sua comparsa durante il periodo adolescenziale.

I neonati, così come i bambini, possono presentare dei sintomi del tutto simili a quelli legati alla forfora: in questi casi può manifestarsi la cosiddetta “crosta lattea”.

Se sospetti che tuo figlio abbia la crosta lattea dovresti consultare il pediatra per ottenere una diagnosi e un corretto trattamento.

La forfora nell’adolescente


Attraversando la fase adolescenziale, i bambini vivono un cambiamento a livello ormonale che può portare il cuoio capelluto a produrre il sebo, una sostanza grassa che aiuta la pelle a difendersi contro gli agenti esterni.

Un microbo diffuso, la Malassezia globosa, si riproduce proprio avvalendosi del sebo; sfortunatamente, esso produce l’acido oleico, una sostanza deleteria per il cuoio capelluto che si rende responsabile della comparsa della forfora.

Un’adeguata igiene si rivela essere insufficiente per sbarazzarsi di questo fastidioso problema.

Per risolvere questa condizione è fondamentale utilizzare uno shampoo antiforfora apposito, capace di difendere il cuoio capelluto dalle irritazioni legate alla forfora, riuscendo altresì a prevenire la comparsa di squame.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<


Accorgimenti contro la forfora


  • Effettuare lavaggi frequenti utilizzando uno shampoo delicato; è possibile anche acquistare uno shampoo antiforfora apposito per bambini.
  • Effettuare delle valutazioni del cuoio capelluto per capire se sia grasso oppure secco. Optare in seguito per prodotti che non stimolino la secchezza oppure la produzione di sebo.
  • Prestare attenzione al proprio regime alimentare, moderando opportunamente il cosiddetto “junk food” e tutti i cibi che presentano un elevato contenuto di zucchero; si noti anche che consumare una grande quantità di formaggi può contribuire alla formazione della forfora.

I possibili rimedi alle forfora


  • Impiegare olio di semi di lino e olio essenziale di Melaleuca. Tanti prodotti presenti sul mercato si avvalgono del tea tree oil, proprio per via delle sue proprietà antibatteriche capaci di contrastare la forfora.
  • Un’ottima soluzione potrebbe realizzarsi aggiungendo 8 gocce di tea tree oil allo stato puro a 10 ml di olio di cocco. Dopo aver ottenuto un composto omogeneo, esso va applicato sul cuoio capelluto, massaggiandolo delicatamente. Risciacquare dopo dieci minuti.
  • Realizzare un impacco con dei tuorli d’uovo. Servono acqua e tre tuorli d’uovo: mescolare e realizzare un composto uniforme, per poi massaggiarlo sul cuoio capelluto e lasciare riposare per un quarto d’ora.
  • Realizzare una polvere di rosmarino e sale, sbriciolando una manciata di rosmarino per poi unirlo a un’equivalente porzione di sale. La polvere dovrà essere delicatamente massaggiata sul cuoio capelluto per due volte alla settimana, per una durata complessiva di almeno sei settimane.
  • Un infuso all’ortica: una soluzione tanto semplice quanto efficace! Mettete in infusione in 250 ml d’acqua bollente e per un quarto d’ora dei fiori d’ortica essiccati (un cucchiaino); filtrare e attendere il raffreddamento prima dell’uso.
  • Argilla verde, davvero ottima per capelli grassi. Servirà dell’acqua da unire all’argilla; si lascia poi in posa per mezz’ora.
  • Il succo di limone e l’olio d’oliva si rivelano essere capaci di combattere l’infiammazione e il prurito.
  • Gel di aloe vera, da applicare in quantità moderata sul cuoio capelluto, risciacquando dopo dieci minuti.
  • Aceto di mele: favorisce la circolazione del sangue e pulisce la cute.
  • Altri oli essenziali che possono aiutare a combattere la forfora sono a base di lavanda, bergamotto, menta, timo, geranio e limone.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<


Come riconoscere la presenza della forfora


Per notare la condizione è fondamentale individuarne i più comuni sintomi:

  • secchezza del cuoio capelluto
  • prurito del cuoio capelluto
  • squame
  • arrossamento.



Si prega di notare che questi sintomi possono essere simili a quelli dei pidocchi.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<

AUTORE:

Augusto Riva

Sono un'appassionato del settore che lavora e vive a Roma, la mia città di nascita. Ho deciso di condividere la mia esperienza e opinioni su tematiche relative ai capelli su questo portale, dato che ho trovato molti consigli sul web fuorvianti.

Torna alla Homepage