Forfora Grassa: Come Riconoscerla ed Eliminarla in Modo Naturale

La forfora grassa rappresenta una condizione che crea non poco imbarazzo e che incide sull'aspetto complessivo del soggetto.

Si tratta di un'anomalia del cuoio capelluto che si presenta con una perdita considerevole di frammenti di pelle.

Depositandosi sugli abiti, le cellule morte danno l'impressione di avere l'aspetto trasandato o poco curato, andando a compromettere anche i rapporti con gli altri.


Vediamo allora nel dettaglio cosa si può fare per contrastarne l'insorgenza.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<


Forfora grassa: cos'è?


Si tratta di un disturbo fisiologico che coinvolge il cuoio capelluto, il quale viene coperto da uno strato di sebo eccessivo rispetto al normale e da residui di cellule morte.

A onor del vero, vi sono alcuni esperti che sostengono come la forfora non sia solo un semplice disturbo, ma una vera e propria malattia, definita pitiriasi steatoide.

In ogni caso, la forfora grassa si presenta in particolar modo in soggetti di sesso maschile e di età adulta, ma ciò non toglie che possa presentarsi anche negli adolescenti e nelle donne, seppur in misura minore.

Sebbene non appaia come una condizione particolarmente grave, la forfora grassa è in grado però di compromettere seriamente i rapporti sociali di un individuo, poiché si presenta come un disturbo antiestetico tale da far sentire chiunque a disagio.


Come riconoscere la forfora grassa?


A differenza di altri tipi di forfora, quella grassa ha una consistenza più oleosa e presenta squame più grandi; queste ultime sono prodotte da un processo accelerato di ricambio cellulare accompagnato da una produzione eccessiva di sebo.


Accanto a questa che è la causa principale della forfora grassa, ci sono da aggiungere anche altri fattori incidenti in modo notevole, come l'insufficienza apatica, i disturbi della digestione, le carenze vitaminiche e i disturbi della circolazione del sangue.

Inoltre, è stato notato come tale condizione sia molto frequente anche nei soggetti che soffrono di alterazioni proteiche e idro-lipidiche.

Quanto ai sintomi, la forfora grassa si presenta con irritazione e infiammazione del cuoio capelluto, con prurito e importante perdita di capelli.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<

Forfora grassa: cause e fattori di rischio


Le ricerche non hanno individuato ancora una causa precisa in grado di scatenare l'insorgenza della forfora grassa, ma si ritiene che concorrano diversi fattori.

Tra questi si rilevano:


- eccessiva produzione di sebo dovuta a dermatite o seborrea;
- ricambio cellulare accelerato;
- presenza eccessiva di un lievito già presente nel cuoio capelluto (malassezia furfur), reso ancora più prolifico dalla produzione anomala di sebo che va ad irritare la pelle e ne favorisce la desquamazione.

Nel dettaglio, il fungo Malassezia furfur vive normalmente sul cuoio capelluto e funge da patogeno opportunista, ma può giocare un ruolo primario nell'insorgenza della forfora grassa e nella produzione eccessiva di sebo quando altri fenomeni ne stimolino la proliferazione e l'irritazione.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<



Tra gli altri fattori che sono coinvolti nella comparsa della forfora grassa ci sono infatti:


- situazioni di particolare stress e ansia;
- lavaggi frequenti dei capelli e con l'utilizzo di detergenti aggressivi, troppo alcalini o di bassa qualità;
- condizioni di abbassamento delle difese immunitarie;
- eventuali squilibri ormonali o a carico dell'apparato endocrino;
- predisposizione genetica.

Inoltre, come ulteriori e probabili circostanze scatenanti la forfora grassa, alcuni specialisti individuano anche la presenza eccessiva di determinati batteri e microorganismi; tra questi si parla di talune tipologie di stafilococchi e i batteri Propionibacterium.


Alimentazione e forfora grassa


Come per le altre condizioni fisiche, l'alimentazione gioca un ruolo fondamentale anche per quanto riguarda la comparsa della forfora.

Di fatti, un regime alimentare ricco di zuccheri e grassi nonché i disordini alimentari e l'abuso di alcol possono peggiorare la situazione.

Al contrario, seguire una dieta sana ed equilibrata, con apporto di elementi quali zinco e magnesio ad esempio, aiuta a prevenire e contrastare l'insorgenza della forfora grassa.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<


Rimedi naturali per la forfora grassa


Si può trovare un certo sollievo dalla forfora grassa anche con l'aiuto fornito dai classici rimedi della nonna.

Tra le soluzioni naturali più efficaci, i nostri lettori indicano come particolarmente benefico l'estratto di foglia di ortica, il quale è noto per avere proprietà sebo regolatrici, antiforfora e dermopurificanti.

In alternativa si possono impiegare anche alcuni oli essenziali come quello di limone, contraddistinto da proprietà astringenti, dermopurificanti e antibatteriche, e quello di salvia, che dona effetti antifungini, astringenti e antibatterici.


Elementi di medicina alternativa


Sebbene non ci siano studi del settore in grado di dimostrarne la concreta efficacia, anche le medicine alternative propongono alcuni rimedi da seguire per combattere la forfora grassa. Vediamo di che si tratta.

- Omeopatia: secondo le tecniche omeopatiche, per la forfora grassa è consigliato l'uso di Thuia con diluizione 9CH; la dose consigliata generalmente è di tre granuli da assumere per quattro volte al giorno.

- Terapia di Schüssler: si tratta di una terapia biochimica secondo la quale è possibile combattere la forfora mediante l'assunzione di sali; in particolare il numero 6 detto Kalium sulfuricum e il numero 9 detto Natrium phosphoricum.

Per correttezza, c'è da sottolineare che i rimedi sopra indicati non sono confermati in alcun modo dalla medicina tradizionale, in quanto non sono stati sottoposti ad alcuna verifica sperimentale o comunque, laddove ci siano stati dei test, questi metodi non li hanno superati.

Pertanto, le indicazioni appena richiamate hanno un fine meramente illustrativo, poiché potrebbero rivelarsi inefficaci o in alcuni casi anche dannosi per la salute.

Tuttavia, sebbene ci siano vari rimedi da mettere in atto per dare soluzione al problema della forfora grassa, il primo aspetto da tenere presente per avere un cuoio capelluto sano è rappresentato sicuramente da una corretta igiene personale e dall'utilizzo di prodotti di buona qualità per la cura dei capelli.

In questo modo, la forfora potrà essere solo un brutto ricordo.

>> VEDI LO SHAMPOO ANTIFORFORA PER CAPELLI SU AMAZON <<

AUTORE:

Augusto Riva

Sono un'appassionato del settore che lavora e vive a Roma, la mia città di nascita. Ho deciso di condividere la mia esperienza e opinioni su tematiche relative ai capelli su questo portale, dato che ho trovato molti consigli sul web fuorvianti.

Torna alla Homepage