Ariana Grande e i suoi Capelli Grigio Lavanda

La famosa cantante Ariana Grande sa come conquistare le attenzioni dei suoi follower.

Ultimamente si è fatta vedere con un look da fata, ricevendo oltre 4 milioni di likes grazie a un selfie.

E in questo modo ha lanciato una nuova moda che riguarda il colore dei capelli.

Il colore argento rappresenta il nuovo platino? Probabilmente si, visto che anche la cantante più apprezzata sui social Ariana Grande ha deciso di conformarsi alla tendenza del grigio.

Ha pubblicato su Instagram una foto in cui ostenta un colore compreso tra il grigio e il lilla, anche se nella descrizione scrive che è grigio.

Ormai da un po' di tempo si parla di lei e del suo cambio di look, ma tanti ritengono si tratti solo di un filtro di Instagram che avrebbe modificato il colore dei capelli della giovane cantante.

Le stesse foto, però, compaiono anche sul profilo Instagram del suo parrucchiere di fiducia e questo fa supporre che il suo cambio di colore sia definitivo e che non si tratti semplicemente di un filtro.

Con il suo nuovo colore la cantante entra nella categoria delle star che amano sfoggiare il platino, tra queste ricordiamo anche Kim Kardashian che ha appena trasformato i suoi capelli grazie allo stesso “guru del silver”.

La cantante sembra proprio che si sia innamorata della parrucca che indossa nel videoclip di Focus, perché quella che appare nella foto è la stessa tonalità che si vede nel video.

Che questo nuovo colore sia ormai la nuova moda è vero, ma è anche molto difficile da gestire.

Richiede molta cura nelle lunghezze e ritocchi costanti alle radici.

Ariana probabilmente avrà preso in considerazione anche questo particolare, quando ha deciso di dire addio al team delle brunette. Staremo a vedere come andrà finire.

AUTORE:

Augusto Riva

Sono un'appassionato del settore che lavora e vive a Roma, la mia città di nascita. Ho deciso di condividere la mia esperienza e opinioni su tematiche relative ai capelli su questo portale, dato che ho trovato molti consigli sul web fuorvianti.

Torna alla Homepage