Capelli AGA (Andro Genetic Alopecia): Cosa sono esattamente?

L'alopecia androgenetica, conosciuta anche con l'acronimo inglese AGA (Andro Genetic Alopecia) è una sindrome ereditaria che comporta una forte caduta di capelli che si concentra soprattutto nella zona della fronte e dei lobi temporali e parietale.

Negli uomini può manifestarsi con differente intensità, ma le cause primarie sono sempre: la forte componente genetica e una disfunzione ormonale a livello di ghiandole surrenali e gonadi (ovaie e testicoli) addetti a produrre gli ormoni androgeni (cioè il testosterone).

La 5 alfa reduttasi è l'enzima che, all'interno del follicolo pilifero, trasforma il testosterone attivo (o libero) in dutasteride oppure in DHT (il diidrotestosterone), un tipo di metabolita del testosterone molto più attivo e forte.

A questo punto, il diidrotestosterone comincia a produrre meno energia cellulare e più sebo (il grasso delle ghiandole).

La formazione e lo sviluppo più o meno pronunciato del capello a livello della papilla dermica è fondamentalmente regolato dall'equilibrio ormonale: maggiore è l'equilibrio, più equilibrata sarà la crescita pilifera.

Infatti, nelle persone soggette a sindromi da calvizie croniche, il bulbo pilifero presenta dimensioni ridotte a causa di una mutazione ormonale troppo veloce e a una reazione all'enzima troppo pronunciata.


Cosa sono i capelli AGA


Pur essendo un disturbo di natura ereditaria, non è detto che tutti i membri della stessa famiglia presentino la sindrome AGA o che il diradamento interessi tutti con la stessa intensità e nelle stesse zone del capo.

Il motivo di questa differenziazione è ancora in fase di studio, ma potrebbero esserci altri fattori genetici che entrano in gioco nell'insorgenza della malattia, oltre a quelli noti.

Possono esserci anche casi isolati in famiglia, quindi membri con capelli AGA senza precedenti familiari.

Alexander Hamilton ha studiato sintomi simili a questi anche in pazienti di sesso femminile.

Tuttavia, a differenza dell'uomo, l'AGA nelle donne si presenta spesso sotto forma di calvizia diffusa a livello della sutura coronale, mentre rimane di solito invariata la quantità di capelli sull'attaccatura della fronte.

La perdita di capelli nelle donne può essere particolarmente forte nel periodo iniziale della patologia.

È importante rivolgersi subito al medico per una diagnosi e per escludere la possibilità di cause ulteriori di alopecia diffusa.

A tal fine, il medico potrà prescrivere un'ecografia ginecologica, un test per la tiroide e un'analisi per verificare la concentrazione di ferritina nell'organismo.

AUTORE:

Augusto Riva

Sono un'appassionato del settore che lavora e vive a Roma, la mia città di nascita. Sia io che mia moglie abbiamo passato anni a soffrire del problema della calvizia e, una volta trovata la soluzione, abbiamo deciso di condividere le nostre esperienze e opinioni su questo portale, dato che la maggior parte dei rimedi e consigli sul web sono fuorvianti.

Puoi leggere di più su di me qui.

Torna alla Homepage