Capelli Miniaturizzati. Come riconoscerli?

Domande Frequenti sulle Calvizie

Se avete notato un cambiamento nella qualità dei vostri capelli, che diventano più radi e sottili e non riescono ad allungarsi come un tempo e se al posto dei capelli folti e resistenti che avevate un tempo, iniziano a nascere quelli che vengono comunemente chiamati “Capelli miniaturizzati”, allora siete di fronte ad un inizio di alopecia androgenetica.

Se volete affrontarla e combatterla fin dalla sua insorgenza, è estremamente importante che impariate a riconoscere le caratteristiche dei capelli miniaturizzati sin dalla loro prima comparsa.

I capelli, nel corso della loro vita, attraversano diverse fasi che vanno dalla perfezione, presente nei bambini, fino alla miniaturizzazione e poi alla caduta.

Queste fasi sono state classificate e suddivise dal Sitri (Società italiana di tricologia) nel seguente modo:

Rimedio per la Calvizia al Prezzo più Basso

Anagen VII: Rappresenta la perfezione e non compare nell’uomo adulto ma solamente nei bambini, nelle giovani donne e nelle donne in gravidanza. La fase anagen (fase di crescita del capello) dura dai 4 ai 10 anni e in questa fase il capello ha un calibro adeguato ed una ottima velocità di crescita che si stima intorno a 1,2 cm al mese. I capelli sono folti resistenti e raggiungono lunghezza considerevole.

Anagen VI: In questa fase si colloca la capigliatura dell’uomo adulto non affetto da calvizie. La fase di crescita dei capelli (fase anagen) va dai 2 ai 4 anni e i capelli presentano una velocità di crescita di circa 1 cm al mese ed un calibro adeguato. A questa fase appartiene una capigliatura sana e folta, anche se non come quella della fase Anagen VII.

Pseudo-displasico: è in questa fase che il capello miniaturizzato fa la sua prima comparsa, e va considerato l’inizio dell’alopecia androgenetica. In questa fase la crescita del capello (fase anagen) dura tra 1 e 2 anni, i capelli perdono spessore e le guaine di cheratina iniziano ad essere qualitativamente meno buone. I capelli crescono ancora velocemente, quasi 1 cm al mese. Pur essendo l’inizio dell’alopecia androgenetica, apparentemente la capigliatura ha ancora un aspetto sano e solo un occhio esperto o un controllo videodermatoscopico può rilevare l’insorgere del problema.

Displasico: In questa fase ormai si riconosce ad occhio nudo la miniaturizzazione del capello. Con una fase di crescita(fase anagen) che va dai 6 mesi ad un anno, i capelli  perdono progressivamente spessore e sopraggiunge un ulteriore deterioramento delle guaine di cheratina. Dal momento che in questa fase la velocità di crescita non supera 0,75 cm al mese e che la vita media dei capelli non supera, come già detto, l’anno di vita, è evidente che i capelli non riescano a raggiungere lunghezze importanti attestandosi ad un massimo di 10 cm prima di cadere.

Alopecico: In questa fase il capello ha una fase di crescita(fase anagen) che va dai 3 ai 6 mesi, presenta guaine di cheratina ormai poco sviluppate ed ha un ritmo di crescita che si attesta intorno a 0.6 cm al mese. I capelli sono radi e non riescono a superare i 2-3,5 cm di lunghezza prima di cadere.

Vellus o Miniaturizzato: In questa fase la calvizie è ormai avanzata e la miniaturizzazione dei capelli è completa. I capelli hanno una fase di crescita (fase anagen) che va da 1 a 3 mesi e non presentano più la guaina di cheratina così che non hanno pigmento e si vedono con difficoltà. Con una velocità di crescita di circa 0.6 cm al mese, i capelli non riescono ad allungarsi più di 1,8 cm prima di cadere.

Dopo questa fase sopraggiunge la calvizie vera e propria, in cui i follicoli si atrofizzano completamente impedendo la crescita di nuovi capelli.

Rimedio per la Calvizia al Prezzo più Basso

Possiamo riassumere quanto sin qui detto in maniera molto efficace nello schema seguente:

Se siete interessati all’argomento, vi suggerisco di leggere qui il bollettino numero 5 della Società italiana di Tricologia (SITRI) che è la fonte principale di questo articolo.

Ma come fare a riconoscere veramente i capelli miniaturizzati?


Certo, le classificazioni che vi ho mostrato sono molto chiare da un punto di vista teorico ma poi, riconoscere tempestivamente l’insorgenza dei capelli miniaturizzati, è tutto un altro paio di maniche!

Al fine di contrastare per tempo l’insorgere dell’alopecia androgenetica bisogna accorgersi al più presto dell’arrivo dei capelli miniaturizzati e sicuramente a tal fine è utile ricorrere ad alcune immagini, in modo da avere un confronto visivo che vi aiuti nella fase di riconoscimento:

Come potete constatare, negli ingrandimenti si vede molto bene la differenza tra capelli miniaturizzati e capelli normali.

Certo, sebbene una foto possa aiutare, il metodo migliore per capire se si hanno capelli miniaturizzati è rivolgersi ad un medico esperto tricologo e fare una videodermatoscopia.

Accorgersi in tempo del problema è sicuramente il primo passo per poterlo risolvere nel modo migliore.


Riconoscendo per tempo la miniaturizzazione e seguendo le cure previste, quanti gradi di miniaturizzazione si possono recuperare?

Si ritiene generalmente, da parte dei più esperti tricologi e su tutti i forum di settore, che seguendo adeguate cure farmacologiche per l’alopecia androgenetica, si possano recuperare fino a due gradi nella tabella che vi ho mostrato e, in linea di massima, io sono d’accordo, devo tuttavia fare alcune doverose precisazioni:

Se l’alopecia non si prende per tempo, una volta arrivati all’ultimo grado, quello di “Vellus”, diventa estremamente improbabile che le cure, seppur adeguate, ottengano risultati soddisfacenti dal momento che il follicolo capillifero si sta avviando verso l’atrofizzazione ed è molto difficile invertire il processo a questo punto di avanzamento.

Si potrebbe ottenere, nella migliore delle ipotesi, che l’alopecia regredisca al livello di “Displasico” con capelli sottili e miniaturizzati che danno una resa estetica non soddisfacente.

Tuttavia, intervenendo tempestivamente quando il capello si trova ancora nella fase “Displasica”, con adeguate cure farmacologiche potrebbe essere possibile far regredire l’alopecia al grado di Anagen VI con un risultato estremamente soddisfacente dal punto di vista estetico.

Per questo riconoscere per tempo l’arrivo dei capelli miniaturizzati è fondamentale.

Chiaramente la risposta alle cure è personale e possono anche esserci casi in cui, pur assumendo giuste dosi di Finasteride o Minoxidil, il paziente non riesca a recuperare i due gradi di miniaturizzazione.

Di norma è tuttavia credibile sperare di ottenere risultati più che soddisfacenti.

immagine di un farmaco per la calviziaClicca qui per tornare alla Homepage

AUTORE:

Augusto Riva

Sono un'appassionato del settore che lavora e vive a Roma, la mia città di nascita. Sia io che mia moglie abbiamo passato anni a soffrire del problema della calvizia e, una volta trovata la soluzione, abbiamo deciso di condividere le nostre esperienze e opinioni su questo portale, dato che la maggior parte dei rimedi e consigli sul web sono fuorvianti.

Puoi leggere di più su di me qui.