Calvizia o Calvizie: Questo è il dilemma!

Calvizia o Calvizie

Calvizia o Calvizie questo è il dilemma?

Si parla del fenomeno sempre più diffuso di calvizia o calvizie?

Come si dice veramente per non recare profonda offesa e turbamento alla lingua italiana?

Il fenomeno della caduta dei capelli è ampiamente radicato e sempre più diffuso nella società odierna.

Sia tra i più giovani che tra gli anziani, sia tra gli uomini che tra le donne, la problematica è di non poco conto e non va sottovalutata. Ma spesso al fenomeno viene attribuito un termine improprio.

Alternativamente, e molte volte con leggerezza, lo si identifica nella parola calvizia o calvizie, a seconda di come ci pare e come ci viene in mente. Insomma, si fa un uso dei due vocaboli superficiale e spropositato.

A chiunque almeno una volta è capitato di porsi il quesito: è corretto dire calvizia o calvizie?

Oggigiorno sempre più ci si confonde sull'esattezza del termine da utilizzare, e ci si ritrova a leggere sulle pagine web e sui vari social, diciture ricorrenti quali calvizia androgenetica, calvizia precoce, calvizia femminile e tante altre espressioni grammaticalmente discutibili.

Alla luce di ciò, tematiche di levatura scientifica, che richiedono competenze ed alti profili specialistici, a volte vengono affrontate trascendendo in termini opinabili.

Nel linguaggio quotidiano, nella normale comunicazione, ma anche su testi e riviste a carattere scientifico, spesso si assiste ad un uso dei due termini che può ingenerare confusione e ambiguità.

Il loro grado di interscambiabilità è piuttosto elevato.

Risultato immagini per calvizie"

Ma le questioni da evidenziare sono le seguenti: qual è il corretto utilizzo del termine?

Come ci si può esprimere senza commettere errori e stravolgere in tal guisa la lingua italiana? Quali sono le fonti alle quali attingere per comprendere l'etimologia, il significato e la spiegazione del termine esatto da utilizzare?

In questo testo sarà mia premura sottolineare la corretta espressione da utilizzare, in modo da poter affrontare adeguatamente e senza errori un argomento fondato su basi scientifiche come la caduta di capelli.

Rimedio per la Calvizia al Prezzo più Basso

Innanzitutto bisogna chiedersi se la parola calvizia esista secondo la lingua italiana o sia rinvenibile in qualche testo linguistico certificato.

Per poterne meglio comprendere il giusto significato e a titolo esemplificativo, viene riportato lo screenshot acquisito direttamente dal sito web del dizionario Treccani, il quale offre una chiara definizione di calvizie con il cui termine si intende: "caduta diffusa dei capelli, per cui il cuoio capelluto si presenta glabro in zone più o meno estese, assai frequente nell’uomo anziano, rara invece nella donna: c. precoce, quella che si verifica già nella giovinezza; c. ippocratica, caratterizzata dalla persistenza dei capelli delle regioni temporali e occipitale".

La spiegazione offerta è praticamente lampante.

Di certo non si può mettere in discussione l'alto grado di preparazione, la professionalità e l'attendibilità dei gestori del sito da cui è tratta l'immagine, in quanto ci troviamo di fronte a dei cultori esperti e mentori della lingua italiana.

A tal proposito, si ritiene opportuno sottolineare che, la definizione riguarda esclusivamente il sostantivo calvizie, ma non vi è il benché minimo cenno alla parola calvizia, neanche tra i sinonimi e contrari.

Attesa l'assenza di questa parola è ormai palese quale si il temine esatto da utilizzare.

Rimedio per la Calvizia al Prezzo più Basso

Nel caso si voglia propendere per una ricerca diretta, l'esito che viene prodotto è di seguito riportato:

Analizzando la fonte dell'enciclopedia Treccani, la parola calvizia non esiste.

Ma non è la sola: a questo si deve aggiungere che, nessun vocabolario, come nessuna fonte attendibile ed autorevole sulla lingua italiana, sia nel linguaggio scritto che nel parlato, fornisce alcuna indicazione nonché spiegazione del termine calvizia.

Nemmeno la dottrina e i linguisti hanno mai fatto menzione del nome calvizia.

Pertanto, è lapalissiano che la questione, solo in apparenza di poca importanza, può risultare davvero "irritante".

Di fronte a queste evidenze si ha motivo di ritenere che, ormai tutti i dubbi in merito, con consapevole certezza, possono ritenersi efficacemente fugati dalle fonti attendibili sopra citate.

Per una idonea modalità espressiva quindi, bisognerebbe protendere verso il solo ed unico termine calvizie.

A questo dovrebbero uniformarsi tutti, sia nel linguaggio parlato e ricorrente sia nel linguaggio scritto a caratura scientifica e professionale.

Rimedio per la Calvizia al Prezzo più Basso

Come fare ricrescere i capelli velocemente: integratori per uomo.


Sul mercato sono disponibili diversi integratori per uomo, ma mi sento di consigliare Profolan come miglior integratore.

Si tratta di pastiglie da assumere giornalmente durante i pasti, che contengono tutti i nutrienti per una crescita capelli sana e che avviene più rapidamente.

Dove posso comprare il Profolan?


Attraverso il link di questo sito potrete acquistare integratori per la crescita capelli, verificati sia in termini di qualità che di convenienza.

Molti rivenditori online intendono distribuire i loro prodotti per la crescita capelli al solo scopo di profitto; noi mettiamo a disposizione i migliori siti web in cui è possibile trovare un buon rapporto qualità/prezzo.

Se siete interessati ad un prodotto efficace e con il miglior rapporto in termini di qualità e convenienza, visitate la pagina che vi consigliamo!

immagine di un farmaco per la calvizia

AUTORE:

Augusto Riva

Sono un'appassionato del settore che lavora e vive a Roma, la mia città di nascita. Sia io che mia moglie abbiamo passato anni a soffrire del problema della calvizia e, una volta trovata la soluzione, abbiamo deciso di condividere le nostre esperienze e opinioni su questo portale, dato che la maggior parte dei rimedi e consigli sul web sono fuorvianti.

Puoi leggere di più su di me qui.

Clicca qui per tornare alla Homepage